Registrazione e Mixaggio
Tecnica del suono Registrazione e Mixaggio
  • Modifica la dimesione del testo
  • Stampa

Dalle Fondamenta Al Cielo, Ecco Qui Le Tecniche Più Usate Per Migliorare Le Tue Parti Vocali

Suggerimenti Per il Processing Delle Voci: Parte 1
  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it
  • Mail

Era tardi, di notte, stavano registrando un live in germania. Migliaia di fan aspettavano ansiosamente l'arrivo del cantante che, subito, si diresse verso il palco mettendosi un paio di auricolari. Lo vidi collegarli al mixer, e mi immaginai che avesse intenzione di fare un piccolo check definitivo della voce prima che la band cominciasse. Alzò il volume del gain al massimo... non così strano, visto che i microfoni non hanno tutto questo gain. Ma subito dopo tenendo gli auricolari in mano incominciò a cantare direttamente dentro le cuffie. Aveva collegato gli auricolari all'input del microfono... e l'aveva fatto di proposito. Anche questo ha a che fare con la registrazione della voce nel ventunesimo secolo?

Bhé , la risposta è sì... e no. No, nel senso che una bella voce , registrata con tutti i cirsimi con un microfono hi-end con pre-amplificazione rimane una parte immensamente importante dell'arte della registrazione. Si, nel senso che sottolinea un aspetto importante della tecnica della registrazione dei giorni d'oggi: tutto fa brodo.

Gli strumenti stessi della voce hanno avuto drammatiche trasformazioni come il procedimento della registrazione stesso. I microfoni sono migliori e più economici; i microfoni a medio prezzo di oggi in certi casi eclissano le performance dei campioni di ieri. I preamplificatori, siano essi valvolari o solid state, hanno livelli di noise misurabili soltanto con l'attrezzatura più sensibile. Per quanto riguarda i macchinari, si va da "vocal strips" dedicate solamente alle voci, a tecnologie come Auto-Tune di Antares (che può correggere le voci stonate) e il mic modeling, che può riprodurre le caratteristiche di particolari microfoni "signature". Compressori, reverb, persino le stanze di registrazione voci hanno goduto dei frutti del progresso.

Qual è dunque il modo migliore di registrare le voci oggi? Qui di seguito alcune possibilità.

 

Registrare le Voci

Pochi argomenti sono dibattuti quanto quale sia il migliore microfono e preamp. Ma, da notare, che una combinazione di microfono e pre-amplificatore che suona bene con un vocalist potrebbe non lavorare così bene con un altro. Esempio: una volta, registrando, la mia voce fu catturata, prima con un microfono dinamico da meno di $100 poi con un condensatore da $995. Tutti i presenti furono d'accordo nel sostenere che il dinamico suonasse meglio.

Era merito del microfono? No. Da qualsiasi oggettivo punto di vista, era inferiore. Ma aveva qualche anomalia nella risposta che andava ad appiattire la mia voce. Il condensatore era preciso, ma la mia voce non aveva bisogno di sensibilità e definizione: aveva bisogno di un bell lifting 'high-frequency', e di calore dovuto all'effetto di prossimità (cioè, la tendenza di un microfono dinamico a riprodurre più bassi tanto più ci si avvicina alla capsula).

Ho spesso desiderato che i microfoni sembrassero gli stessi, e che non avessero etichette sopra, per obbligare i fonici ad un approccio con meno preconcetti. E' davvero molto facile sedersi sugli allori dei "soliti" preferiti -- l'assunto che , se quel tal microfono ha funzionato alla grande nella scorsa session dovrà per forza funzionare bene anche in questa non è per forza vero, non è per forza sempre vero. Inoltre c'è sicuramente un incontro di performance tra microfono e preamp, il microfono X potrebbe suonare benissimo con il preamp A e non così bene con il preamp B.

Conclusione: prova qualsiasi microfono, registra i risultati, poi scegli quale ti sembra migliore. Suggerisco di provare due microfoni alla volta in maniera di evitare il "sovraccarico di opzioni". Scegli il migliore tra i due  e poi fai una selezione tra i microfoni superstiti,

 

Cercando la Performance Migliore

Ben più importante dell'attrezzatura è la performance. Ma di certo l'attrezzatura puoi aiutarti a creare l'ambiente ideale per ottenere il meglio dalla voce. non stiamo parlando di abbassare le luci o cose del genere, ma di lavorare in un modo che si adatti alle esigenze del vocalist.

Per esempio, il loop recording (quando il frammento di un pezzo si ripete all'infinito, e viene registrata una uova incisione ad ogni passaggio) è l'ideale per registrare take multipli. Anche se alcni vocalist diventano nervosi quando la musica si interrompe bruscamente per ricominciare immediatamente -- hanno bisogno di una specie di spazio di respiro tra i vari take -- mentre altri sembrano dare creativamente il massimo mentre la musica "gira " intorno a loro. Il cantante ha bisogno di na lunga introduzione prima di incominciare a cantare o preferisce essere catapultato nel pezzo? Trova la risposta e agisci di conseguenza.

 

 

Mic Modeling: Frode Sonora  O Santo Graal?

DIversi microfoni di diverse "marche"hanno rispostedi frequenze diverse, così il  mic modeling, software o hardware, analizza la risposta di frequenza tipica di un microfono (assime ad altre caratteristiche), applicandole al tuo microfono.

Plugin Antares Mic Modeler

Il Mic Modeler di Antares, la cui produzione è stata interrotta ormai, è stato un pionere nella concezione del mic modeling.

.

Questo processo funziona al meglio se il software di modeling riconosce anche il tuo microfono, di modo da sapere esattamente quale tipo di compensazione applicare, o se hai un micrfono segnalato come microfono raccomandato per il dispositivo di modeling.

 

Così si può davvero trasformare un microfono Radio Shack in un vintage valvolare Neumann? No davvero. Garantito, potrà forse avvicinarsi a quel suono, ma nessuno lo preferirà all'originale. Comunque con un buon microfono sorgente, se non lo si spinge troppo oltre (per esempio modificare il suono di un dinamico per avvicinarlo al suono di un altro dinamico , sarà meglio che tentare di farlo suonare come condensatore 'small diaphragm' ), il mic modeling può essere uno strumento davvero utile.

 

I problemi sono gli stessi che si incontrano con il modeling dell'amplificazione di chitarra. Chiaramente la differenza tra un modeling preamp e ampli più cassa si sente. Non è una sorpresa; ciò che è sorprendente è quanto vicino si possa arrivare, e spesso e volentieri poche persone riescono ad avvertire la differenza tra la simulazione e l'amplificatore reale.

 

Il modeling aplicato al microfono non è il rimpiazzo per na buona collezione di microfoni, ma può spingere quella collezione ancora più in là. Anche se la simulazione dei microfoni non è il tuo interesse, le complesse curve di risposta create dall'applicazione del modeling possono avere un senso in sé

 

Voci Piu Ricche

Una delle tecniche più utilizzate per creare parti vocali più spesse consiste nel raddooppiare le parti vocali cantandoci sopra. Il take raddoppiato viene solitamente mixato dietro il take principale tra i 3 e i 10 dB.

 

Comunque, non è sempre possibile raddopppiare una voce -- soprattutto se stai mixando e il vocalist è irreperibile perché in tour. Ecco alcuni trucchetti per queste circostanze.

 

  1. Copia la traccia vocale che vuoi rafforzare in moda da avere due tracce della stessa linea vocale.
  2. Applica un plug-in di pitch shifting o un processore hardware a una delle tracce.
  3. Ecco un punto di partenza per i parametri di settaggio del Pitch Shift: 
    • Pitch Shift = dai -20 ai -30 cents
    • Dry Mix = 0
    • Wet Mix = 100 (per avere solo il suono alzato di tonalità)

Se c'è un parametro di feedback, mettilo a 0. Se esistono tempo di delay e modulazione variabile, prova a modulare la tonalità molto lentamente tra i 3 e i 15 ms. Questo aggiunge un pochino di varietà. Inoltre, abbassa un pochino la traccia raddoppiata per non metterla in competizione con la principale, ma per completarla. Naturalmente, ci sono solo determinati settaggi che lavorano bene con una detrminata voce; regolati secondo il tuo gusto.

 

Per ottenere un suono ancora più spesso, pannerizza le due voci al centro. Spostandole agli estremi, destra e sinistra, otterrai due voci differenti invece che un effetto composito (magari proprio quello che vuoi). Prova anche a pannerizzare le voci principali leggermente a destra e sinistra (per esempio left channel sulle 10, right channel sulle 2). In questo modo avrai un suono più denso e una più ampia disposizione stereo.

Sistemare Le Voci Raddoppiate

Quando si raddoppiano, spesso le due voci lavorano perfettamente, tranne che per una o due parole. Piuttosto che ri-registare o sovraincidere le voci raddoppiate, un trucco, consiste nel copiare la sezione incriminata dalla voce originale (non raddoppiata). Copiala nella traccia raddoppiata, ma mettici del delay per circa 20-30 ms. Se il segmento è corto suonerà bene (i segmenti più lunghi produrranno eco, il che potrebbe funzionare, ma annullerebbe il senso di due parti suonate individualmente).

 

Sintesi Delle Armonie Vocali

Normalmente, canto da solo le armonie.ma qualche volta, i pitch shifters -- data la loro imperfezione -- aggiungono imperfezioni timbriche e di timing che forse danno in certi casi anche maggiore personalità.
Ecco un esempio della creazione di armonie utilizzando il plug-in di pitch shifting di Sonar in real-time (i principi sono gli stessi delgi atri programmi). Da notare che Sonar Producer Edition include un processore di alta qualità, ma non in real-time, per il pitch stretching. Di solito utilizzo il plug-in real-time per ottenere le giuste armonie, poi torna indietro e processa il file definitivamente per ottenere una qualità più alta con un algoritmo non in real-time .

 

 

 

Harmonisation d'une partie de chant

Questo mostra le armonie generate con i plug-in real-time di Sonar. I plug-in offline di più alta qualità possono essere utilizzati per il processing finale.


Esistono quattro tracce di voci: la pirma, in cima, verde, è la traccia di voce originale. quelloa violetta sotto è uan versione "clonata", processata con la tecnica di raddoppiamento menzionata precedentemente.


La traccia succesiva (blu) è anche essa una traccia clonata, ma è stata processata tramite pitch-shifting settata a una terza maggiore sopra. Comunque, notate come alcuni elementi sono stati tagliati da questa traccia e spostati alla traccia inferiore, processati attraverso il pitch-shifter e trasportati una terza minore.

 

Dato che Sonar non sa quali note dovrebbero ricever un'armonizzazione di terza maggiore o minore, bisogna tagliare accuratamente le tracce e incolarle sulla traccia dove c'è il pitch shifting adeguato. Molto utile sarà lo zoom per tagliare le tracce negli spazi tra le frasi, senza interrompere le parole.

 

Le controindicazioni del pitch shifting standard recitano -- più modificherei la tonalità, meno realistico sarà il suono. Il pitch shifter in real-time di Sonar non conserva i formant durante il passaggio di tonalità, alzando di una terza una linea melodica si aggiungerà un effetto tipo "elio", che se mixato dietro la voce principale, può davvero suonare abbastanza bene.

 

Partendo da Sonar 5, la Producer Edition include La tecnologia VariPhrase dei Roland e del loro plug-in V-Vocal plug-in. Con questo plug-in, puoi "disegnare" gli armonici e costringere una melodia in determinate note. Tutto ciò rende il processo di armonizzazione molto più semplice, lo stesso lo si ottiene con una caratteristica simile su Samplitude e Digital Performer. CI sono anche programmi come l'Harmony Engine di Antares,  e Vielklang di zplane (tra gli altri) che sono disegnati per progettare armonie.


Pubblicato in versione originale da Harmony Central. Tradotto con autorizzazione.


Rispondi per primo a questo articolo
  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it
  • Mail