Per Cominciare
Forum Tematici Per Cominciare
  • Modifica la dimesione del testo
  • Stampa

Come Scrivere Musica in Studio

Scrivi e Arrangia la Tua Musica al Volo
  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it
  • Mail

Non lasciare che la tecnologia imbrigli la tua ispirazione, addomesticala e mettila al tuo servizio.

Forse "comporre in studio" è un ossimoro? Sembra che scrivere e registrare una canzone siano due attività totalmente differenti, e così debbano essere trattate. Ciò che mi fa pensare è come facilmente io sia in grado di scrivere una canzone davanti al pianoforte, o imbracciando una chitarra, e come difficoltoso diventi lo stesso processo una vlta davati ad un sequencer. Ma ho imparato che non deve per forza essere così.

Questo articolo vuole spiegare ciò che viene chiamato "fast tracking"—utilizzando un sequencer/DAW in un modo ottimizzato per la scrittura e non per la registrazione o l'editing. utilizzando questa metodologia, finalmente riesco a comporre facilmente anche sul monitor del mio computer. Naturalmente, l'aproccio creativo varia da persona a persona; ma credo di essere "standard" abbastanza da essere convinto che comunque questi suggerimenti potranno aiutare molti lettori.

 

 

Cattura la tua Ispirazione Immediatamente

L'ispirazione va e viene velocemente. L'unico modo per prolungarne l'effetto consiste nello sfruttare l'ispirazione non appena arriva. Cerca a tutti i costi di velocizzare il tempo di accensione del tuo computer, fai deframmentazioni periodiche e, se usi Windows procurati programmi per il riordino del sistema operativo, sempre per migliorare la velocità di partenza.

Poi, cerca di costumizzare praticamentel'interfaccia della tua Workstation. Non c'è niente di meglio che avere un "ambiente di lavoro" ottimizzato per la scrittura - con instrument, pattern, assegnazione delle tracce, subito pronti alla partenza. Se non riesci a "buttar giù" le tue idee entro 30 secondi dall'accensione del computer, vuol dire che c'è una problema che deve essere risolto.

 

Comincia dalle Tracce MIDI, non dall'Audio

Sicuramente, un MIDI piano potrebbe non suonare come il tuo Bosendorf a coda. Ma nell'atto della composizione, mantieni il tuo pezzo il più malleabile possibile. Puoi aver bisogno di cambiare tonalità o tempo mentre il pezzo prende forma e, se è possibile già fare questi tipi di cambiamenti con l'audio digitale (funzioni di time e pitch-stretching), il MIDI semplifica il processo in confronto al'utilizzo dell'audio digitale.

Utilizza un Software 'Workstation'

 

IK Multimedia SampleTank 2

Sampletank 2 è un buon esempio di plug-in "workstation". Esce con una grande libreria, e può suonare fino a 16 parti differenti (suoni "instrument") simultaneamente.

 

Ci sono plug-ins (come il Sample Tank 2 di IK e Hypersonic di Steinberg) sono essenzialmente multitimbriche con un bastimento di suoni. Ma anche un semplice dispositivo come Virtual Sound Canvas di Edirol, o QuickTime instruments del Mac, può essere tutto ciò di cui avrai bisogno per abbozzare un pezzo.


Il vantaggio di utilizzare un singolo multitimbral plug-in è che è davvero facile creare tracce: inserisci una traccia MIDI, assegnala a un canale del tuo plug-in, e premi "record". Puoi simulare lo stesso processo avendo un template con una grande varietà di strumenti assegnati a un grande numero di tracce, ma credo sia comunque meglio che l'interfaccia rimanga il più semplice possibile.

 

Abbozza le Tracce Risparmia Tempo

L'obbiettivo è quello di scrivere una canzone, non di affastellare un po' di schizzi. Una buona canzone, nel suo senso più convenzionale, consiste in una serie di elementi memorabili: melodia, testo e un —non proprio quella di "azzeccare" il suono di basso. Potrai sempre tornare a ripulire le tue tracce, ma se hai bisogno di registrare al volo una parte utilizzando un particolare strumento, semplicemente fallo. Non angosciarti sulla qualità sonora, o su come hai suonato. Copia e incolla per creare diversi marcatori piuttosto che suonare e registrare tutto di fila. Certamente, la maggior parte di questi take non faranno parte del cut finale, e allora? L'obbiettivo e di costruire una canzone e un arrangiamento, non una registrazione.

 

E a Proposito delle Voci?

Se già hai parole chiave e una linea melodica in testa, bene! Usale! Non hai parole per il secondo verso? Mormora la melodia o semplicemente spiccica silllabe non sense. Potrai sempre sistemarle più tardi. Anche se hai solo parole per un paio di versi, buttalì giù e vai avanti.

Fermati all'Essenziale

Tutta la "bigiotteria" sonora - quel doppio shaker, i raddoppi di campanelli sul solo, e così via - dovrebbero essere aggiunte solo quando il nocciolo duro della canzone è già stato assemblato. Tutto ciò che non sia essenzialmente vitale per la struttura della canzone dovrebbero essere lasciati a più tardi. Non pensare di aggiungere reverb, EQ, etc. L'unico motivo per cui potrebbe essere essenziale aggiungere n processore di segnale è quando questo è un elemento essenziale della canzone, come un delay sincronizzato al tempo, che faccia da struttura ritmica del pezzo.


 

Non Perdere Tempo con l'Editing

 

Cakewalk Quantize

Utilizza un MIDI FX plug-in, le parti possono essere quantizzate durante il songwriting. Comunque, la parte originale non è cambiata, la quantizzazione può essere rimossa o editata quando vorrai.

 

Il più grande assassino dell'ispirazione, componendo un pezzo su DAW è l'editing. L'editing è un'attivita della parte sinistra del cervello, non un'attivita creativa, tipica della parte destra del cervello. Abbozzare una parte, poi provare a "tirarla" alla perfezione, è un modo sicuro per far sì che l'ispirazione vada a farsi un giro.

Per esempio, considerate la quantizzazione. Se sto scrivendo in Sonar e voglio quantizzare la parte, devo solo inserire il Quantization MIDI FX nella MIDI track, con l'85% di forza di quantizzazione, e non pensarci più. VIsto che i dati originali sono sempre gli stessi, posso sempre rimuovere gli FX e fare una quantizzazione più dettagliata più tardi.

Ricorda, ciò che rende grande una canzone non è un superbo timbro strumentale; questo rende semplicemente una bella canzone ancora più bella. Concentrati su ciò che davvero importa durante la scrittura: l'impatto emozionale sull'ascoltatore. Ricorda che nessun ascoltatore non ha mai dichiarato di amare una canzone perché registrata con un Neumann.

 

The Bottom Line is Attitude

Pur avendo dato diversi consigli, ricordati che il punto fondamentale rimane sempre l'attitudine. Una volta che il tuo cervello avrà capito la differenza tra processo di scrittura e processo di registrazione - e io penso proprio che siano animali di speci diverse - sarai a metà della battaglia. L'altra metà riguarda lo sforzo di non distrarti durante il processo di scrittura.Tutto quello che posso dire, tornano all'inizio di queto articolo, è che comnque la mia DAW non è come uno strumento in "legno e corde". Infatti, per molti versi, è anche meglio.

 


Pubblicato su Harmony Central.  Trascritto e tradotto con il permesso.

Rispondi per primo a questo articolo
  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it
  • Mail