Yamaha DTX-Multi 12
+
Yamaha DTX-Multi 12

DTX-Multi 12, Multipad from Yamaha in the DTX series.

Recensioni Utenti
Price engine
Annunci
Forum

Il nuovo DTX-MULTI 12 Yamaha

  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it
  • Email

Secondo la Yamaha, i batteristi, i produttori, i DJ, i principianti e gli esperti apprezzeranno il nuovo superbo DTX- MULTI 12 Yamaha. Il dispositivo di percussione è in grado di offrire ai musicisti una potenza di livello professionale.

DTX- MULTI 12 vanta oltre 1200 voci che comprendono batterie, percussioni e tastiere. Molti di questi suoni sono tratti dalla linea disintetizzatori professionali MOTIF Yamaha, altri sono del tutto nuovi. E’ possibile realizzare e memorizzare fino a 200 impostazioni personalizzate per adattarsi ad ogni contesto musicale, utilizzando i suoni interni e fino a 42 tipi di effetti. In alternativa è possibile caricare e memorizzare suoni aggiuntivi grazie a 64 MB di memoria, ed allocarli ad uno dei pad, garantendo così versatilità e personalizzazione

Per i batteristi “stanziali” DTX- MULTI 12 è in grado di rappresentare un set decisamente nuovo e di aggiungere nuove funzioni ai set già in uso, in modo da completare qualsiasi impostazione già esistente. Lo strumento è realizzato appositamente per potersi integrare in un set acustico o per agire come unità singola.

Una funzione click track sofisticata consente ai musicisti di controllare lo strumento in tempo reale: l’ideale per le esibizioni live.

DTX- MULTI 12 funziona come un eccellente dispositivo input e le connessioni sono garantite da un unico cavo USB. Il software CUBASE AI5 DAW in dotazione facilita la registrazione e l’editing dei dati MIDI e può essere utilizzato anche per la riproduzione di campioni di alta qualità grazie a 64 MB di memoria flash ROM disponibili.

Per maggiori informazioni è possibile visitare le seguenti pagine:
http://it.yamaha.com/it/products/music_production/tone_generators/dtx_multi12/?mode=overview
https://www.yamahasynth.com/products/electronic_drums/dtx_multi12/

  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it
  • Email

Viewers of this article also read...