Industrial Strength
Redazionali
Tutorial
Recensioni Utenti
Annunci
Forum

Midiware distribuisce ISI

  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it
  • Mail

Dopo il recente annuncio della distribuzione del marchio Techra, il catalogo MidiWare si amplia con un nuovo brand.

In questo caso parliamo di un marchio californiano, ISI - Industrial Strength Industries, che produce dei cabinet per basso che, scrive la distributrice: "non hanno concorrenti in termini di portatilità, peso e compattezza garantendo una qualità sonora di livello assoluto."

 

I cabinet per basso Industrial Strength Industries sono progettati per i bassisti che cercano un sistema di amplificazione in grado di fornire l’ampiezza di banda necessaria per bassi a 5,6,7 o più corde e contrabbassi acustici. I sistemi ISI sono anche perfettamente in grado di amplificare tastiere e chitarre acustiche elettrificate ed elettriche, e di offrire al DJ un diffusore portatile di altissima qualità. I prodotti ISI offrono una risposta in frequenza estremamente ampia, dinamiche esplosive e un timbro neutro che lascia trasparire il tocco e il suono dello strumento senza risultare troppo secco o privo di vitalità.

 

http://www.midiware.com/newcore/images/stories/prodotti/home_news_isi_2.jpg

 

I sistemi ISI hanno una risposta in frequenza estremamente più ampia e precisa rispetto agli altri sistemi sul mercato; sono progettati per essere in grado di gestire la risposta in frequenza estesa di bassi a 5, 6, 7 o più corde, tastiere e chitarre acustiche elettrificate. In fin dei conti, perché amplificare uno strumento a gamma estesa attraverso un cabinet ottimizzato per strumenti a 4 corde? La tecnologia XBL™ brevettata da ISI garantisce dinamiche esplosive ed elimina i problemi di compressione tipici di altri altoparlanti; fornisce anche una linearità e una precisione estreme, che mantiene inalterato il dettaglio e la maestria dell’esecuzione senza impastare il tutto in un unico suono indistinto.

Un’altra innovazione: Bobine Al-Neo™

Al-Neo™ è una combinazione unica nel suo genere di AlNiCo e neodimio. L’AlNiCo è molto utilizzato per la resa timbrica, ma si smagnetizza molto facilmente. Basta sovraccaricare un driver con bobina in AlNiCo per perdere volume in uscita. Dall’altra parte il neodimio ha un’ottima tenuta magnetica, è leggero e fornisce un timbro tanto lineare, da risultare spesso troppo preciso o sterile. La soluzione adottata da Industrial Strength Industries è stata creare un design che fonde il meglio dei due materiali: una speciale combinazione di AlNiCo e neodimio che offre il suono dell’AlNiCo senza il problema della smagnetizzazione, e garantisce la robustezza del neodimio senza il suo timbro “secco”.

 

 

Per tutte le altre info vai su  http://www.industrialstrengthindustries.com/

  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it
  • Mail