AF Content Manager Fiche CM
+

Fiche CM, Altro prodotto from AF Content Manager.

Martin Light Exterior 400 Range

  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it
  • Mail

Il mercato delle installazioni luminose per esterni dispone ora di apparecchiature a LED che associano compattezza ed efficienza energetica: Exterior 400 Range di Martin Professional.

Vi servono gittate lunghe o corte? luce bianca fredda o calda? colori statici o dinamici? Comunque sia, Exterior 400 Range fa al caso vostro. 

Exterior 400™
Se nei vostri progetti luminosi volete ottenere effetti "color wash" uniformi a grandi distanze, Exterior 400 vi fornisce una grande luminosità (4900 lm) ad angoli stretti di proiezione del fascio. È l'ideale per illuminare la sommità delle strutture o per coprire lunghe distanze e offre inoltre una scelta di colori più ampia miscelando LED rossi, verdi, blu e bianchi. 

Exterior 410™
Se le distanze sono più brevi e vi servono una perfetta miscelazione del colore già all'uscita dal corpo illuminante e nessuna separazione del colore, vi verrà in aiuto Exterior 410, con la sua dotazione di potenti LED premiscelati. Con 4900 lumen, Exterior 410 è anche estremamente luminoso e, grazie alla miscelazione dei colori RGBW, dispone di una palette molto ricca. 

Exterior 420™
Se poi vi occorre luce bianca, ma desiderate disporre del controllo della temperatura colore per ottenere tonalità calde del bianco oppure fredde, Exterior 420 è uno dei corpi illuminanti più potenti sul mercato, con il massimo intervallo possibile di valori della temperatura colore. 

Exterior 430™
Da ultimo, quando serve solo un colore, Exterior 430 offre la scelta tra corpi illuminanti a luce rossa, verde, blu o bianca. 

I consumi energetici sono veramente bassi (max 139 W).
Tutti gli apparecchi dispongono di equilibratura colorimetrica per una resa uniforme, di un alloggiamento estremamente resistente con grado di protezione IP65 e di potenza e controllo interni.

Per maggiori informazioni clicca qui
  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it
  • Mail

Viewers of this article also read...