Studio & Home Studio
Strumenti e Attrezzatura Audio Studio & Home Studio
  • Modifica la dimesione del testo
  • Stampa

L'attrezzatura Audio e Musicale che ha dato Spettacolo

Il meglio del NAMM 2010: la Top 11

  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it

Mentre la polvere si posa su Anaheim, e il brusio delle press room si quieta, noi, ad Audiofanzine, prepariamo la nostra Top 11 del NAMM 2010. Perché 11? Bhé... suona più forte, e meglio uno in più che uno in meno, no?

Sono stati centinaia i prodotti messi in mostra al NAMM 2010 la scorsa settimana, e come al solito è stata una battaglia per i produttori accaparrarsi l'attenzione dei consumatori e partner. E' sempre una sfida e naturalmente tutti hanno la propria categoria di prodotti, il marchio e il tipo di attrezzatura preferita sulla quale concentrare la  propria attenzione ed entusiasmo. E' anche molto difficile dire ufficialmente quale sia stato il prodotto più innovativo, visto che ogni prodotto può solo ragionevolmente competere all'interno di una categoria di prodotti simili tra loro. inoltre, come abbiamo detto, l'innovazione è il risultato di un particolare bisogno insoddisfatto, e non necessariamente tutti possono condividere questo bisogno. Qualche prodotto non deve essere necessariamente rivoluzionario, magari è solo 'ganzo!'. Ma anche questo va bene!

Quindi, senza altri indugi, la redazione di Audiofanzine vi presenta la Top 11 del NAMM 2010, in nessun ordine particolare, anche perché i prodotti fanno parte di categorie talmente eterogenee da essere difficilmente comparabili.
Teenage Engineering <a data-element-id=OP-1" width="182" height="101" />

1.  Teenage Engineering OP-1

Può sembrare un giocattolo giapponese, ma l'OP-1 è un synth "all-in-one" portatile, sampler e controller. Con caratteristiche opzionali come l'FM radio e un sensore G-Force per tonalità e effetti di bending. Oltre all'approccio creativo, che permette il sequencing con multipla scelta di sequencer, ha anche una Tape feature integrata. Cerca tutti i dettagli su Teenage Engineering



2.  Pearl E-Kit:
Pearl E-Pro

Ciò che rende l'E-pro live Drumset davvero differente da tutti gli altri drumset elettronici, dice la compagnia, è "il feel reale e la risposta dai pad". Le pelli Tru-Trac electronic Head dispongono di dual-zone per riprodurre tutte le sfumature che il batterista è abituato a sentire suonando la batteria acustica. La copertura soffice sulle pelli permette un movimento più semplice da fusto a fusto, dice Pearl. Ovviamente, tutto questo, senza dimenticare l'ovvio: le dimensioni reali della batteria. Il set dispone di tom da 10", 12" e 14", un rullante da 14" e una cassa da 20". Potete salutare gli antichi pad da 8".


Taylor <a data-element-id=Baritone 8 Strings" width="267" height="103" />


3.  Taylor Baritone 8 Strings:

Taylor ha deciso di aggiungere 2 corde di ottava al LA e al RE. Il risultato è la String Bariton GS che completa la spettro tonale basso della baritona con la chiarezza e la luminosità di queste ottave superiori, senza essere però squillante come una dodici corde tradizionale. Il risultato ottenuto è quello di un suono dallo spettro tonale davvero ampio, perfetto per le walking basslines e per  ricche melodie. Come suona? In modo semplicemente divino.


4.  Focusrite OctoPre Mk II Dynamic:

Il Focusrite OctoPre Mk II Dynamic, ha otto canali con single-dial, compressori VCA-based derivati dal Focusrite Red3 su ogni canale. Gli input e output digitali sono progettati per permettere con la connessione con i troppo spesso ignorati ADAT i/o; ideale per espandere il numero dei mic-pre input sulla tua interfaccia o per fornire monitornig analogico a tutti i tuoi ADAT feed. Qusto pacchetto dispone anche di uno chassis singolo  1U a completare il Focusrite PRO range di Saffire; tutti i controlli sono regolabilii dalla fascia frontale.

 

5.   Fender 50th Anniversary Jazz Bass:

Fender 50th Anniversary Jazz Bass

Sebbene non ci siano stati cambiamenti degni di nota dalla sua introduzione, circa mezzo secolo fa, il Jazz Bass ha conosciuto una graduale successione di piccoli cambiamenti nella rifinitura dei dettagli del design nelle ultime cinque decadi. La limited edition del 50th Anniversary Jazz Bass è uno strumento che peculiarmente mette in rilievo particolari di diversi periodi della storia del Jazz Bass, inclusi le finiture laccate degli anni 60, il logo sulla paletta, il ponte cromato e la copertura dei pick up; dagli anni '70 il "thumb rest" e la posizione del pickup al ponte; inoltre, dalla contemporaneità, il ponte "high-mass" e il manico di grafite  a supportare i rod.


 

6.  IK Multimedia Amplitube 3:

Amplitube 3

Un aggiornamento massiccio del software di modeling per chitarra e basso che include: più di 16 modelli diversi di attrezzatura (con quasi 100 modelli diversi aggiunti), 51 effetti stompox, 30 nuovi modelli e 70 pacchetti rielaborati, come l'AmpliTube Metal™ e l'AmpliTube Jimi Hendrix™. In più, una nuova collezione di modelli di amplificazione per basso.

 

 

7.  SSL X-Patch:

SSL X-Patch

L'X-Patch è stato progettato per dare la flessibilità di un routing in stile plug-in a un processore analogico. Sviluppato a partire dal cuore tecnologico della console matrix della SSL, L'X-Patch fornisce una matrice di routing 16x16 SuperAnalogue che può essere controllata in remote via Ethernet da un computer standard.






8.  Ableton + Serato The Bridge:

The Bridge è stato progettato per colmare il gap tra la produzione e il Djing, creando un collegamento naturale tra Ableton Live e serato Scratch Live/ITCH.

Ableton Serato Bridge
  • Da Ableton a Serato: Bridge fornisce Ableton trasport Control (ATC), dando ai DJ il controllo "turntable-style" delle loro produzioni multitraccia. I Dj possono semplicemente trascinare un Ableton Live Set su uno dei desk di Scratch Live o ITCH e usare i loro piatti o i controlli CDJ o  ITCH per controllare il trasporto.

  • Da Serato a Ableton: Bridge fornisce lo strumento di creazione mixtape definitivo. I DJ possono mixare in serato Scratch Liveo ITCH e salvare come Ableton Live Set. In questo modo, Il DJ può ancora mixare - meglio che tagliando e incollando in una DAW - ma ha anche a disposizione numerose opzioni di editing.


9.  Korg Kaossilator Pro:
Korg Kaossilator Pro

Il nuovo Kaossilator Pro è stato confezinato con features che lo rendono un grande prodotto sia per performance live che per produzioni di prima qualità.

Caratteristiche principali:

Il Touchpad X-Y offre un controllo in real-time su 200 suoni ricalcando il suono sia di synth moderni, che di lead e bass, inoltre ha in archivio diversi suoni acustici, dal piano alla tromba,  e molti altri. I sample PCM forniscono drum kit con grande dinamica e pattern di percussioni rock. I programmi di  Vocoder effettano la voce dando luminosità e chiarezza. Il Loop Recording può mandare in Layer sia suoni del programma interno che overdub del segnale esterno. Il Gate arpeggiator triggera ripetutamente i suoni in sync con il tempo. Puoi scegliere una tonalità e selezionare una delle 31 scale musicali per creare facilmente scale musicali. Puoi limitare il range dell Touchpad per avere ancora più definizione di controllo

10.  Guitar Pro 6:


Abbiamo setacciato tutto il web in cerca di una press release o di qualcosa del genere, che descrivesse le nuove features di Guitar Pro 6. Tutto ciò che abbiamo trovato è un sito non aggiornato che reclamizzava Guitar Pro 5. Lasciamo perdere, ciò che conta sono i grandi miglioramenti  mostrati al NAMM. Cosa esattamente è stato cambiato e migliorato ? Guarda qui:
Guitar pro 6



11.  Marshall JMD1 Series
Marshall JMD1 Series

Il nostro numero 11 non può che appartenere agli amplificatori Marshall. Marshall distribuisce amplificatori nuovi ogni anno, ma questa volta secondo noi , la questione è differente e decidiamo di dare alla serie JMD1 un considerevole assenso.  il puristi del timbro scherniranno l'ingresso di Marshall nella categoria dei modeling amp, ma tutti noi pensiamo che sia una bella  notizia, sia per il business che per l'innovazione.

Il JMD1 è un amplificatore per chitarra con hardware e software realizzati congiuntamente da Softube e Marshall. Dispone di un pre-amp digitale da 50w o 100W.  Il digital pre-amp ospita 16 configurazioni complete per una varietà di amplificatori e pedali passati e presenti. La sezione di amplificazione del  JMD1, è naturalmente Marshall, con la sezione EL34 che batte nel cuore di molti Marshall valvolari. Ci piace insomma.
Rispondi per primo a questo articolo
Rispondi per primo a questo articolo
  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it