PropellerHead Reason 5
+
PropellerHead Reason 5

Reason 5, Sequencer Elettronico from PropellerHead in the Reason series.

  • Modifica la dimesione del testo
  • Stampa

Propellerhead Reason 5 : il test

Otto Rex e un Kong

  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it
  • Mail

Cosa ha da offrire in più il quinto capitolo dello storico software Propellerhead? Una panoramica.

Non staremo qui a raccontare di nuovo  la storia completa di Reason, quello che possiamo dire è che  la Propellerhead mostra un'impressionante costanza, nel senso che non ha mai deragliato dalla sua filosofia originale: fornire un'applicazione indipendente che non permette l'integrazione di un software terzo comunque aperto al mondo esterno tramite ReWire) fornendoti qualsiasi cosa di cui tu abbia bisogno per produrre musica elettronica. 

Il lancio di Record rinforza la posizione di Reason: invece di importare registrazioni Audio in Reason, possono essere integrate in Record, il che significa rimediare alle "carenze " di Reason.

La quinta versione del virtual studio include virtual synths, samplers, effetti, etc. etc., così come qualche miglioramento e nuove features. Diamo uno sguardo.


Reason 5, un'Introduzione

Propellerhead Reason 5

Reason 5 esce in un box che include un DVD, una guida 'quick start' (nessun materiale stampato per il manuale, soltanto help in HTML help...) e un foglio con la licenza e numeri di registrazione richiesti per attiver il software e accedere agli aggiornamenti: Da sottolineare il fatto che il produttore cerchi di salvare carta non includendo troppi fogli di carta stampati, ma, se fosse questo il motivo, perché impacchettare il prodotto in una scatola di cartona tanto grossa? Davvero, non capisco....

Nessun commento per quel che riguarda l'installazione: tutto è abbastanza chiaro. Ognuno può aprire il suo progetto dopo una quindicina di click circa...

Potente Sampler

 

Propellerhead Reason 5

Ciascuna nuova versione include diversi miglioramenti di grafica e usabilità. Sulla cima del rack, potrai trovare quattro bottoni per aprire/chiudere parametri audio e midi avanzati, così come un grosso Meter che può essere settato come VU, PPM, Peak, VU+Peak, or PPM+Peak meter con  in/out channel selection. Sì, certo: Reason 5 supporta l'audio, non per registrare tracce come un sequencer ma per rendere i suoi sampler "veri" sampler. In verità, molti produttori sono ambigui nelle loro presentazioni, quando dichiarano che i loro players/editors di sample sono veri samplers — indipendentemente dalle incredibili possibilità che essi forniscono.

 

E' diverso questa volta a Propellerhead: con questa nuova versione, l'NN-XT, NN19, Redrum e Kong (nuovo modulo, vedi sotto) si possono registrare audio da qualsiasi input o direttamente dai moduli rack, con monitoring indipendente del segnale in arrivo . Puoi anche girare i dati audio direttamente senza il computer, utilizzando Soundflower, per esempio (puoi anche creare un loop con la scheda audio , ma non è molto comodo). L'abilità di campionare i moduli potrebbe ispirare molti produttori a utilizzare le funzioni di Reeason per creare banchi di campioni dai suoi strumenti davvero versatili. non che questo non fosse possibile prima, ma avevi bisogno di ReWire, Propellerhead Reason 5editor esterni, etc.


Ora succede tutto dentro . Seleziona l'input o il modulo tramite l'ìnput del sampling sul retro del rack, clicca il tasto Waveform (o usa la finestra 'Tools') e comincerà a registrare immediatamente. Comunque, un controllo manuale per cominciare a registrare direttamente sarebbe stato molto gradito. Possiamo immaginare alcuni setup estremi, considerando che il sampling supporta qualsiasi segnale stereo: puoi montare moduli  e ottenere il segnale dall'output principale (o dai sends) di un mixer connesso a diversi mixer, etc. In questo senso le possibilità interno sono ... infinite. Una volta che il segnale è stato registrato , clicca sul tasto Edit per aprire il sample editor integrato.

 

 

 

Propellerhead Reason 5

 

Waveform display, selezione, opzioni di loop, crop, normalize, inverti, fade in/out e tre diverse modalità di play (normale, loop, forward/backward loop): solamente le feature fondamentali (ti sentirai come se stessi usando il tuo buon vecchio sampler), comunque abbastanza per preparare un sample. In seguito, puoi fare tutto il  resynthesis editing in qualsiasi modulo, in questo caso i samples diventano disponibili per tutti gli instruments compatibili — pure con il "mondo esterno" (AU, VST, etc.). anche se i samples sono salvati di default con la 'song,' in lavorazione, potrai esportarli a qualsiasi stumento compatibile WAV.

 

 

 

Sempre Meglio, Rex?

 

Test system


MacPro Xeon 3.2 GHz

OS 10.6.4

Reason 5.0

Ogni nuova  versione di Reason esca con nuovi moduli. La versione 5 non fa eccezione. Al di là dei migioramenti e delle nuove funzioni già menzionate (più Multicore management, nuovi CV inputs in Combinator, nuovi strumenti di editing, multitrack Midi recording, alcuni miglioramenti nell'usabilità, etc.), questa nuova versione introduce Dr OctoRex e Kong. Pochissime case produttrici possono vantare un software così specializzato e (inizialmente), chiuso e autoreferenziale come Reason, con un suo proprio formato come Rex, ora diventato compatibile con quasi tutti i prodotti competitor. In Reason, questo formato è usato soprattutto in Dr:rex (l'editor dedicato). Questo strumento prende il meglio del Rex format e ti permette and gestire tonalità e tempo quasi senza difetti udibili (a meno che tu non sia un produttore hardcore editor...).

 

Propellerhead Reason 5

Dr OctoRex moltiplica le possibilità per otto e rimpiazza il Dr:rex definitivamente. Propellerhead ha concepito questo modulo intorno a un'interfaccia con controlli base e un Programmer per accedere a  tutti i parametri. Nell'interfaccia potrai trovare controlli classici e parametri di quantificazione per triggerare il loop successivo: bar, beat o 1/16 di nota (sempre a seconda del beat selezionato). Un paio di possibilità in più non sarebbero state male. Ci sono anche otto tasti con un mini-display ciascuno che permette di caricare otto differenti loop in otto differenti slot. Oltre alle classiche funzioni di management (da notare che c'è un file format in cui tutti i settaggi degli otto slot sono salvati: .drex), troverai un  settaggio global transpose, un tasto play (Run), un controllo di volume, un Mute LED, e un tasto Abilita Loop Playback.

 

Power blocks


Molti sequencer digital audio permettono all'utente di lavorare con la selezione delle tracce (blocks), dei pattern e delle parti che poi, possono essere liberamente piazzate nell'arrangiamento, per evitare di ri-registrare un chorus, un ponte, etc.,
Propellerhead ha implementato questa funzione in Reason. Per accedervi usa il tasto Block che  passa dalla pagina Song Sequencer al Block display. Puoi creare 32 blocchi differenti, nominarli, editare i loro colori, la lunghezza, etc.
una volta ancora un miglioramento del workflow è davvero considerevole.

Ora clicca su Run e... sorpresa: puoi soltanto suonare un loop per volta! Anche dopo aver giocato con tutti i tasti, Midi control e provato altri metodi, ci arrendiamo : puoi solo suonare un loop per volta! Sognavamo di essere in gradi di integrare i principi di Stylus RMX (per esempio) in Reason — ma la verità è che ci troviamo con un semplice player "monofonico". Il disappunto è proporzionale alle nostre aspettative.... Questo programmer fornisce tutte le feature del Dr:rex originale per ciascun loop indipendente (più qualche nuova feature come lo slice editing, il reverse, il filter offset, sub-groups per il playing back random playing back, etc.) e ti permette di salvarle (in una canzone così come in un patch .drex).

 

Bene... Speriamo che sia solo una strategia del produttore per lanciare un update 5.0.1 con  playback "polifonico".

 

Kong

 

Propellerhead Reason 5

Dopo la delusione di Dr OctoRex (anche se il modulo può certamente soddisfare alcuni utenti), cosa ci si può aspettare da Kong (che nome...), il drum designer aggiunto a Reason? Prima di tutto, Propellerhead raggiunge un livello molto alto con questo strumento. Hanno imparato  di competitor (BFD2, Superior o RMV) tenendo presente le vecchie drum machine (batterie sintetiche leggendario di Roland, Linn o Simmons). Non fraintendetemi: a Kong non interessano multisamples coh 127 livelli di velocità (se se interessato a quelle, il modulo NN-XT farebbe facilmente questo lavoro). Quando Ho menzionato i prodotti dei competitor, intendevo la filosofia d'uso, il routing, sintesi e possibilità di processing...

 

L'interfaccia grafica ci sembra già famigliare: 16 pad (sensibili alla velocità da 0 a 127), grosso display con shortcut per alcune funzioni di editing, e tasti per il settaggio dei pad e dei suoni (proprio sotto il livello di controllo di master). Il modulo può usare 16 differenti canali con drum sound (ogni canale corriposnde circa a uno strumento) il cui numero è mostrato sul display nel campo DRUM. Di default, il pad 1 triggera il suono 1 e così via. Si possono  cambiare gli assignement, i gruppi di pad, decidere quale gruppo mutare etc.

 

 

Propellerhead Reason 5

Un tipico esempio consisterebbe nell'assegnare diversi pad a uno strumento, come l'hi-hat (instrument 3), con l'assegnazione numerica della batterie tramite keypad. Dopo di che, puoi assegnare una delle quattro variabili (chiuso, mezzo-chiuso, mezzo-aperto, aperto) a ciascun pad tramite i quattro tasti Hit.

 

Da sottolineare che Propellerhead ha creato un interfaccia molto pratica e veloce che sovrappone una griglia sui pad permettendoti di vedere e settare gli assignment molto velocemente (con il piccolo affascinante tasto di vetro).

 

Sull'altro lato del rack, troverai 16 output liberamente assegnabili  e un gate in/out per pad, due  aux sends, un input audio side-chain per il controllo effetti, un insert  per un effetto aggiuntivo  (o catena di effetti), etc.


Sintesi Kong

Propellerhead Reason 5

Nel cuore di Kong ci sono tre motori di sintesi sonora da selezionare nel modulo drum: un'engine sample-based, una di modeling fisico e un'engine di modeling analogico. Puoi anche  utilizzare un piccolo Rex chiamato NurseRex con funzioni di slice editing che permette di processare elementi del loop o di triggerare loop completi utilizzando i pads, con la possibilità di determinare come la velocità influisca su attack, decay e release (due tipi di envelope : ADSR o Gate),  pitch e level. Niente male...

 

 

Effetti Kong


Propellerhead  ha concepito la sintesi sonora del Kong Drum Designer coppmbinando il  sound engine con effetti.

Tutti gli effetti hanno un'interfaccia grafica carina e vintage — ma, soprattutto, suonano bene. Comuqne noncosì bene come plugin dedicati.

Oltre Noise e Tone, c'è anche un Tape Echo (con interfaccia grafica simila al RE-201...), un Compressore, un Filtro un Overdrive/Resonator (Resonator è simile a Body in Scream 4), un Transient Shaper (molto buono), un Drum Room Reverb, un Parametric EQ (motlo utilie per pompare  alcune frequenze sello "smilzo" PM fper esempio), un Ring Modulator (molto buono, e un Rattler che permette di aggiungere una cordiera a qualsiasi strumento.

Continuiamo con l'engine di modelling fisico. In verità, hai tre engine (chiamiamoli PM) per cassa, tom e rullante. Ogni engine fornisce diversi settaggi, sia del colpo, che nelle caratteristiche delle bacchette, che della risonanza delle pelli, della tonalità, dimensione del fusto e tensione della cordiera, etc. Sfortunatamente il suono base della cassa PM e del rullante PM non proprio "strabiliante". Si possono creare buoni suoni di rullante con un volume realistico e  una buona simulazione del legno, ma , per esempio, il comportamento della cordiera è meno autentico.

 

Comunque basta imparare alcuni trucchetti: Propellerhead ha aggiunto diversi effetti (vedi text box) da usare con l'engine per ottenere un migliore sound design. Puoi anche ottenere un effects bus più un master effect. Il suono acquisisce una nuova dimensione con essi, anche se il rullante e la cassa PM non diventano molto più convincenti...

 

 

Nel seguenti campione, ascolterai, prima un rullante con effetti (EQ parametrico nell'insert slot e room reverb nel bus), poi il rullante senza effetti, e infine smorzato. Abbiamo anche aggiunto alcuni campioni sonori senza cordiera ma con differenti intonazioni:

 

 

00:0000:00

 

 

Propellerhead Reason 5

Di tutti gli effetti disponibili, due sono davvero utili (in Support Generator) per il sound design. Il primo è Tone, un oscillator con AD envelope, funzione bend sensibile alla velocità (con decay) e  generatore overtones. Il secondo è Noise, un generatore noise con AD envelope più resonance, sweep e click settings.  Entrambi i moduli possono essere liberamente assegnati a un odei quattro tipi di Hi-Hat (e a qualsiasi combinazione di hi-hat).

 

Nel seguente esempio si può ascoltare una campana creata con un rullante PM, un modulo Tone ( e i due insieme), un modulatore ad anello, e il room reverb:

 

 

00:0000:00

 

 

Sotto, alcuni timpani creati con un  tom tom PM, il modulo Noise, il filtro e il reverb.

 

 

00:0000:00

 

 

Analogico?

 

Propellerhead Reason 5

Noi tutti conosciamo la qualità del sampler di Reason. E' il cuore del NN-Nano mini-sampler. Puoi certamente registrare dati audio. Ma anche avere quattro lauer corrispondenti ai quattro tipi di colpi con opzioni indipendenti perlayer per triggerareli sia tramite velocità, level o pitch. Ci manca la possibilità di avere un multisamples reale nello stesso pad. Il resto dei settaggi sono comuni a tutti i sample caricati (envelope, velocity, pitch, etc.).

 


L'engine di modeling analogico è disponibile in quatro versioni: cassa, hi-hat, rullante e tom. hanno tutti lo stesso settaggio di level, tonalità e envelope. A seconda dell'ostrumento, troverai anche i generatori di noise,  click ,  resonance e ben ( il generatore di bend è in grado, tramite parametri di amount e time di creare strumenti tipo Simmons). Il loro suono è abbastanza standard ma i differenti moduli di effetto ti permettono - ancora una volta - di aumentare le possibilità sonore. Per esempio, il Vibraslap è fatto con un'engine AM snare drum (rullante), un modualtore ad anello e con il Resonator (combinato con l'AM snare drum engine aumenta considerevomente l'impressione di profondità):

 

 

00:0000:00

 

 

Kong è una grande novità che ti permette di creare velocemente un ampio range di drum sounds, sia realistici ( senza la sofisticazione di strumenti dedicati) e elettronici (sua principale risorsa). Una volta che ti sarai abituato alle differenti engines ed effetti, lavorerai molto velocemente e otterrai buoni risultati. I seguenti campioni sonori combinano diversi presets suoati random, giusto per darti una panoramica del carattere sonoro del modulo.

 

00:0000:00

 

 

I seguenti sound sample mostrano le possibilità del Transient Shaper:

 

 

00:0000:00

 

 

 

Conclusioni

 

Il più grande vantaggio che questa versione ha da offrire è l'introduzione di un real sampling interno al programma e a tutti i moduli per tratttare i dati audio. Giù i cappelli per Propellerhead! Questa novità dovrebbe, speriamo, avere qualche impatto sui competitor. Comunque speriamo ancora in un aggiornamento  ( o un versione futura?) con un sample editor più sofisticato e con più caratteristiche.

 

Quando si arriva ai nuovi moduli, Dr Octorex è molto deludente, considerando il fatto che non riesce a suonare più loop simultaneamente; ma, d'altra parte, Kong fa un lavoro davvero buono, se ci si  convince del fatto che Resaon è un Software dedicato primariamente alla produzione di musica elettronica. non abbiamo ancora avuto la possibilità di godere di real pad in ciascuno dei quattro layer.


Per quel che riguarda tutte le nuove features, la squadra di sviluppo del software ha dimostrato la sua competenza per anni, e Reason 5 ne è una prova - proprio come tutti i suoi predecessori. In breve, se si vuole registrare dei campioni direttamente in un modulo per usarli immediatamente, o se si vuole avere a disposizione uno strumento potente dedicato al  drum sound design, Reason 5 è lo strumento adatto. Se siete ancora esitanti, il produttore offre una versione demo gratuita in modo potersi fare un 'idea.

 

  • Sampling integrato direttamente nei moduli
  • Sample editing integrato
  • Modulo Kong
  • molti campioni di batteria
  • Tre diverse engine di sintesi sonora in Kong
  • Modulo Dr OctoRex
  • Migliorato editing
  • Possibilità di esportare i campioni registrati
  • Supporta Multicore
  • Blocks
  • Registrazione Multitrack Midi
  • HTML help
  • Impossible il playback simultaneo di Rex loop in Dr OctoRex
  • Non ci sono reali pad 'four-layer'
  • I moduli PM rullante e  PM cassa non sono molot convincenti
  • il registramento dei sample non può essere triggerato manualmente
  • Non c'è un manuale stampato 
  • Ancora niente Rewire 64-bit