Novation Launchpad
+
Novation Launchpad

Launchpad, PAD Controller from Novation in the Launchpad series.

public price: 199 € TTC
  • Modifica la dimesione del testo
  • Stampa

Novation Launchpad: il Test

Sì, Mio Pad(rone)

  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it

Novation ha sorpreso tutti quanti sfornando una superficie di controllo dedicata ad Ableton. Come l'APC dell'Akai? Non proprio, e non allo stesso prezzo ovviamente.

Anche se la rivoluzione di Ableton Live va avanti ormai da parecchi anni, vale la pena di notare che queste superfici di controllo dedicate sono apparse relativamente tardi. A parte Faderfox e Livid - le prime a offrire prodotti specifici per il neonato di casa Ableton - molti produttori si sono limitati a offrire mapping di Live per i loro controller generici.  Il mercato ha cominciato a mostrarsi interessato a tutti gli utenti Ableton un paio di mesi fa, quando Akai lanciò il suo APC40. Seguendo la mossa di Akai, Novation ha introdotto il suo Live controller, ma con un notevole vantaggio: infatti viene venduto sotto i 200 dollari - metà del prezzo dell'APC40. Diamo un'occhiata a quello che Novation ha da offrire per quel prezzo.
Novation Launchpad
Il Launchpad è essenzialmente un pad otto-per-otto con 16 tasti di funzione fatti della stessa plastica , lucida e soffice dei pad. tutti i bottoni sono retro-illuminati (verde, ambra o rossi, a seconda delle applicazioni - torneremo più tardi su questo aspetto). E' un quadrato con il lato di  6,45" e spessore di 1, 2". Pesa circa 1,5 lb. ed è equipaggiato con quattro piedini di gomma per essere assicurato alla superficie di appoggio quando vengono premuti i pad. Niente da dire sulla qualità delle finiture, a parte la durezza dei pad, che però dovrebbe migliorare con il tempo. Apprezziamo la luminosità e la compattezza che permettono eventualmente di metterlo in uno zainetto con il proprio notebook.

Il dispositivo ha soltanto una porta USB. Nessun MIDI in/out/thru, nessuna connessione per pedali di sustain o espressione, soltanto il minimo essenziale! Ma Novation precisa che si possono usare diversi Launchpad allo stesso tempo utilizzando un hub standard USB. Comunque, noi abbiamo ricevuto soltanto un'unità per la recensione e non possiamo testare quel setup. Vi raccomandiamo di utilizzare un hub USB  alimentato dato che il Launchpad viene alimentato tramite connessione USB, potrebbe essere troppo chiedere al tuo computer di alimentare più unità allo stesso tempo, specie se si tratta di un notebook.

L'apparecchio è, ovviamente, provvisto di una versione Live dedicata (limitata alle otto 'scenes' però). Una volta installati Live e i drivers devi solo settare la Launchpad con una superficie di controllo in Live e sarai pronto alla partenza. Glossa laterale (divertente): il programma ha installato il 'Novation Audio Control Panel'  sul mio computer, il che è meno che inutile dato che considera il Launchpad solamente una superfice di controllo ' MIDI-only', e tentando di aprirla ottengo soltanto messaggi di errore...

Tra gli altri dettagli spiacevoli menzionerò la guida di due pagine 'Getting started' fornita come "documentation" con il prodotto. E' vero che il Launchpad è un capolavoro di intuitività, ma stento a credere che bastino due pagine a descriverne il funzionamento ... Scommetto che Novation ha dovuto sacrificare questi dettagli per contenere i costi. D'altra parte, il produttore fornisce dei bei video suo suo sito YouTube abbastanza chiari per compensare la mancanza di un manuale serio.

Novation Launchpad

Launch your pad!

La Launchpad può mandare sia segnale (MIDI OUT) che riceverlio (MIDI IN) da Live, p.e. i cambiamenti che fai nel software si applicano alla superficie di controllo. Avrai quattro modalità operative (Session, Mixer, User 1 & 2) alle quali potrai accedere tramite i quattro tasti sull'angolo destro dellla macchina. Nella modalità 'session' ogni pad corrisponde a una cell, se il pad è spento la cell è vuota; con la luce color ambra, la cell è caricata, con la luce verde, la cell è in playback, con il verde sta registrando. Per cominciare a suonare un clip devi semplicemente premere il pad corrispondente. Al termine di ogni fila, otto tasti rotondi ti permettono di triggerare le differenti 'scenes' (in Live, una 'scene' è un audio o MIDI Clip line suonato simultaneamente).
Novation Launchpad

Nel equencer, un rettangolo rosso indica quando le celle sono state triggerate dal Launchpad. Puoi muovere il rettangolo e accedere alle altre cell del tuo progetto utilizzando le frecce su/giù/destra/sinistra nell'angolo in alto a sinistra del Launchpad. Ma puoi anche muoverti più velocemente tenendo premuto il tasto session per zoomare.

In questo modo, ciascun pad del Launchpad rappresenta una matrice otto-per-otto: quando il pad si illumina di luce color  ambra la matrice è attiva, quando la luce è verde, i clip stanno suonando, e quando la luce è rossa una matrice senza clip sta suonando.

Novation Launchpad

Questa funzione molto intelligente permette di controllare fino a 64 matrici con 64 cell ciascuna, che dovrebbero essere molte di più di quelle di cui hai bisogno in ogni caso... comunque  è facile perdersi in questo labirinto  e mi spiace che all'Automap non siano stati aggiunti otto piccoli led display per ogni fila, in modo da mostrare almeno il numero della traccia o il nome della traccia corrispondente a ogni fila. Se Novation ha aggiunto questa funzione, il Launchpad sarebbe ovviamente almeno un terzo più costoso di quello che è... così, non ci lamentiamo troppo

Step mixing

Novation Launchpad
Adesso, passiamo alla modalità Mixer, che beneficia delle serigrafie al lato del dispositivo. Ogni fila di pad ha la sua funzione. Le quattro file di pad ti permettono di armare la traccia, attivare le funzioni di solo e di mute o di stoppare la traccia. Le quattro file in cima sono dedicate al send degli FX, al pan e al volume. I pad degli utlimi due hanno intensità diverse (un po' difficili da distinguere alla luce del giono in verità), se la luce è più filebile vuol dire che i parametri sono settati sui valori di default (0db per il volume, pan centrale e -inf. per entrambi gli FX send). Se più luminoso significa che i parametri non sono sui valori di default.

Novation Launchpad

Per resettare i parametri sui valori di default, semplicemente bisogna premere il pad.

I tasti circolari sul lato destro ti permettono di editare il valore dei parametri. Per esempio, premi Volume ogni volta che vuoi controllare il valore delle tracce in scaglioni da 6db. Premi pan per controllare lo stereo panning (che spazia dalla 50 unità left alle 50 right) in step di 16 unità.

Novation Launchpad
Questa è una delle massime limitazioni del Launchpad, soprattutto se  confrontato con l'Akai APC: il concetto di "pad-only" non ti permette di regolare precisamente i valori dei parametri o di editarli progressivamente. Questo non dovrebbe essere fastidioso in molti casi, a meno che il tuo progetto non richieda una particolare precisione.
Per esempio, grazie all'incremento di 6db, sarà impossibile regolare il volume come faresti con un fader. Infatti il Launchpad, sarebbe ideale con una seconda superficie di controllo come un piccolo Nocturn o, meglio ancora, uno Zero SL Mk II. I cui numerosi controlli, encoder e fader potrebbero completarlo perfettamente. Puoi anche usarlo con controller di altri produttori, come il Behringer BCR/BCF (che si colloca all'incirca nello stesso range di prezzo).
Novation Launchpad

User preset

Per accedere agli User preset premi User 1 o User 2. Sono concepiti per il tuo mapping, anche se Novation fornisce un mapping per le drum Racks (User 1) e Un Max Preset per Live (User 2). Il Launchpad lavora come un classico controller per Drum Racks, ma i pad non sono sensibili alla velocità (o al rilascio). Questo non recherà particolare disturbo ai fan di muscia elettronica, ma ti potresti sentire limitato programmando batterie acustiche con il Launchpad...

Le eccellenti funzioni di MIDI learn di Ableton funzionano perfettamente, con il Launchpad sarai in grado di creare il tuo mapping davvero velocemente assegnando a ogni singolo pad un controller booleano o una fila di pad a un controller continuo. Per fare questo devi semplicemennte premere il primo e l'utlimo pad di ogni fila o colonna mentre si trova in MIDI learn mode, in modo che tutte le pad in mezzo coprano i differenti valori. Un'altra volta ancora, gli incrementi non ti permettono di controllare i valori in continuum ma funziona comunque bene ed è davvero pratico per controllare per esempio la frequenza di cutoff del filtro.

Infine, il Launchpad può essere utilizzato  con qualsiasi altra applicazione MIDI diversa da Live e comprende la tecnologia Automap di Novation che permette di fare dei facili mapping delle applicazioni e dei plugin senza funzione MIDI learn. Può essere utilizzato per controllare Guru, per esempio, o qualsiasi altro MPC-like software, anche se il concetto di "pad-only" e i pad insensibili alla velocità  limitano queste applicazioni ... Ricorda sempre, il Launchpad è stato concepito per Live! Se stessi cercando una superficie di controllo più universale, faresti meglio a scegliere un altro controller Novation o un prodotto dei competitor.

Conclusioni

Il  roccioso, compatto e leggero Launchpad sarà sicuramente un successo per tutti i fan di Ableton Live che non possono permettersi un Akai APC40. Novation chiaramente ci ha messo un sacco di impegno, e anche se alcuni aspetti potrebbero essere migliorati, ti permetterà sicuramente di risparmiare tempo e di migliorare le tue performance. Puoi starne sicuro, lo vedrai su un sacco di palchi, in tantissimi studi di registrazione e sicuramente sarà passato sotto più di un albero di natale...

 

  • Prezzo estremamente vantaggioso
  • Forma compatta e leggero
  • Ergonomico e ben pensato
  • Quattro modalità per coprire virtualmente qualsiasi applicazione...
  • Funzione MIDI learn
  • Possono essere usati contemporaneamente diversi Launchpa

 

  • Intensità luminosa insufficiente alla luce del giorno
  • Nessuna sensibilita velocità/aftertouch
  • Controller settati per step: si sente la mancanza di encoder e fader...
  • La mancanza di display capaci di fornire informazioni possono perderti nel labirinto delle matrici

Rispondi a questo redazionale
  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it