Fender American Standard Telecaster [2008-2012]
+
Fender American Standard Telecaster [2008-2012] Chitarra Corpo tipo Telecaster

American Standard Telecaster [2008-2012], Chitarra Corpo tipo Telecaster from Fender belonging to the American Standard Telecaster model.

  • Modifica la dimesione del testo
  • Stampa

Nuove American Standard Telecaster & Stratocaster

Le dive si rifanno il trucco

  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it

Fender ha aggiunto alcune nuove caratteristiche ad alcuni dei suoi strumenti classici, ecco la ‘New American Standard series’: una grande occasione per venire faccia a faccia (o corpo a corpo) con due delle più care e più vecchie amiche del rock: la Stratocaster e la Telecaster.

Fender Telecaster New American Standard

Per quei pochi che non lo sapessero, la Telecaster e la Stratocaster sono, in un certo senso, le mamme di tutte le chitarre elettriche, con le loro cugine Gibson, le les Paul. Create agli inizi del ‘50 da Leo Fender, queste chitarre si gettarono sul concetto del corpo solido (corpi senza camere sonore, risolvendo dunque il problema del feedback delle chitarre semiacustiche) e stabilendo il principio della costruzione di chitarre elettriche , portandole al punto dove, 50 anni dopo, questi stessi principi sono ancora usati dai costruttori di chitarre elettriche

Fender Stratocaster New American Standard

Anche senza prendere questo fatto in considerazione, entrambe queste chitarre sono tra le più vendute al mondo e hanno lasciato la loro traccia nella storia del rock:  per quel riguarda la  Stratocaster: Jimi Hendrix, Eric Clapton, Jeff Beck, David Gilmour, Stevie Ray Vaughan, Buddy Guy, Ritchie Blackmore, Dick Dale, Mark Knopfler, Yngwie Malmsteen, Rory Gallagher, Eric Johnson… e per la Telecaster?  Keith Richards, Bruce Springsteen, Jeff Buckley, Johnny Greenwood, Joe Strummer, Andy Summers, Muddy Waters e anche Steve Cropper…

Così, quando metti le mani su queste bellezze, un intero mondo sonoro sprizza fuori dallo strumento… E' il caso delle Strato e Tele degli ultimi cent’anni, ed è ancora il caso di queste New American Standards.


Vecchio e Nuovo

Le nouveau chevalet de la Telecaster

Per il 2008, Fender ha deciso di rilanciare alcuni dei suoi modelli  (Stratocaster and Telecaster per quel che riguarda le chitarra, e Jazzbass e Precision Bass per quel che riguarda i bassi) e ritoccarle, ma solo per quel che riguarda “l’aggiornamento ” di alcuni dettagli. Non si cambia una combinazione vincente, la si migliora…

Le nouveau chevalet de la Strat

Fender ha principalmente concentrato i suoi sforzi sulla ‘resonance’ e sul ‘ sustain’ dello strumento. Così c’è un nuovo ponte,  sellette in acciaio piegato e blocco in acciaio ad infusione di rame sulla Strato  (un ponte stampato in bronzo sulla Tele) per aumentare resonance e sustain lungo tutto il corpo.

Manche de Strat Manche de Tele

Parlaimo della vibrazione delle corde: bisogna dire che  Fender ha usato uno strato più sottile di vernice per permettere al corpo di respirare, migliorando la resonance senza compromettere l’estetica del prodotto.  La verniciatura del manico è stata modificata per un impatto estetico migliore. La tastiera in acero o palissandro è stata lucidata. Il resto del manico presenta ancora le finiture satinate. Il risultato: il confort è stato ottimizzato tanto sulla Strato quanto sulla Tele, tanto più che queste chitarre hanno sempre dimostrato il loro valore per quel che ruiguarda il confort.

Visto che tutti i gioielli devono avere una scatola, la Fender ha anche cambiato il case nel qual sistemare lo strumento. Questi SKB sembrano imponenti, ma si dimostrano essere legggeri e abbastanza solidi. Un picoolo dettaglio: il lucchetto TSA può essere aperto dagli ufficiali di sicurezza utilizzando chiavi “master” universali : i lucchetti dunque non dovrebbero mai essere tagliati o cambiati.

De nouveaux étuis... ...aux nouvelles serrures...

Alla fine ma non ultimo in orde d’importanza, ci sono nuove opzioni per quel che riguarda le finiture (Blizzard Pearl per entrambi i modelli,  Sienna Sunburst per la  Strat e Rosso cremisi trasparente per la  Tele). Piccoli dettagli naturalmente, ma se stai per comprare una chitarra, sarebbe meglio comprarla nel colore che più ti piace.

E’ tutto?

Le stickers qui authentifie la provenance de la guitare

Sì è proprio tutto. Molte persone, certamente troveranno che questi cambiamente sono troppo piccoli perchè queste American Standards possano essere chiamta “nuove”, altri saranno probabilmente soddisfatti da questi leggeri cambiamenti. Perché al di là delle modifiche appena citate, la forma, il corpo e le elettroniche sono esattamente gli stessi delle vecchie American Standards che sono state messe alla prova per decenni. Personalmente sono pienamente soddisfatto da questi modelli, e Fender ha già mostrato, con le sue  Strat VG, che saprebbero come innovare se volessero. Sta tutto nel dare la propria impronta a questi strumenti classici che hanno influenzato generazioni di musicisti e che ci hanno concesso l’accesso a questi suoni; i suoni  che ci hanno fatto sognare mentre ascoltavamo le registrazioni leggendarie del rock, blues e anche jazz.

Alla fine, ti trovi totalmente immerso nello spirito American Standard spirit, così di cosa ci si può lamentare? La Strato ha sempre il solido grande suono pulito per il funk, oppure per sonorità soliste alla clapton o cristalline alla Gilmour, mentre la Telecaster, oltra al suono pulito leggendario, sfodera sempre quel quel leggero distorto sporco che ti può far sognare di suonare “Start Me Up” di fronte a uno stadio urlante. Ecco qualche esmpio registrato su un amplificatore  Spider Valve utilizzando un  SM 57, una M-Audio Audiophile 24/96, un  Yamaha MG10/2 e Cubase SX3…

Conclusioni

Come le  dispute “Ferrari o Lamborghini”, “Stones o Beatles”, o “Lennon o McCartney”, il dibattito “Strat o Tele” è sempre stata un questione di gusti. In ogni caso, la maggior parte degli amanti della Fender finirà per prenderne una delle due, e chi potrà biasimarli, specialmente pensando che i prezzi non sono cambiati così tanto se confrontati con i modelli più vecchi.

Se state decidendo se queste New American Standards valgono la pena, la rispostsa è  al 200% si. Naturalmente se si comprasse un modello più vecchio, di un paio di mesi fa, non c’è da preoccuparsi: le nuove modifiche, sebbene tutte valide, non pesano poi così tanto. Comunque stai pensando di scegliere tra una Strato o una Tele, stanne sicuro: il suono Fender è qui.

 

  • Due leggendarie chitarre dalla leggendaria suonabilità
  • Belli i nuovi case, contemporneamente leggeri e resistenti.
  • Migliorato il ’sustain’.
  • La verniciatura del manico gli dà un bel look.

 

  • Niente di veramente rivoluzionario , d’altronde nessuno se lo aspettava.

Rispondi per primo a questo articolo
  • Like
  • Tweet
  • +1
  • Pin it